IN EVIDENZA

Monologhi, letture teatrali, video-interviste e numeri per parlare delle donne lavoratrici di ieri e di oggi.

Sarà questo il fil rouge della serata organizzata dalla Fidapa di San Vincenzo - Val di Cornia, in collaborazione con le sezioni di Cecina e Livorno, con il Circolo Fotografico di San Vincenzo e il Teatro dell’Aglio, che si terrà venerdì 19 luglio, ore 21, nello spazio all’aperto della Torre di San Vincenzo.
Sul palco si alterneranno voci di donne che racconteranno il lavoro femminile dalle origini fino ad oggi. Ascolteremo le testimonianze delle maestre della Val di Cornia della prima metà del ‘900, interpretate dagli attori del Teatro dell’Aglio, e le video-interviste, realizzate dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina in collaborazione con il Circolo Fotografico di San Vincenzo, a giovani donne del territorio che si confrontano con il dramma della disoccupazione e del precariato, la difficoltà di realizzare le
proprie ambizioni e di coniugare il ruolo di madre con l’impegno lavorativo. 

Per fornire un quadro chiaro sulla condizione attuale della donna in Italia e sul nostro territorio, verranno inoltre presentati una serie di numeri che riguardano non solo il lavoro, ma anche l’istruzione, il ruolo nelle istituzioni e le politiche sociali a sostegno delle donne, fino a toccare il tema del femminicidio. E
proprio in relazione a quest’ultimo argomento di scottante attualità, la Fidapa di San Vincenzo presenterà un video e una maglietta con uno slogan contro la violenza sulle donne che farà il giro della Toscana.

La serata verrà,inoltre, arricchita da momenti poetici come il reading di brani tratti dal libro di Bruna Giari, fondatrice delle Fidapa di Cecina, il video di uno spettacolo della coreografa teatrale Giorgia Macchi, un monologo sul dramma del lavoro
nero in Sicilia di Delia Demma. La serata,patrocinata dalla Provincia di Livorno, è stata ideata dalle socie della Fidapa
di San Vincenzo – Val di
Cornia in collaborazione con le sezioni di Cecina e Livorno.